Usa, Donald Trump: "Stop a immigrati da Paesi-cesso"

Share

"Alimenta razzismo e xenofobia", dicono le Nazioni unite. Il presidente ha ammesso di aver usato un linguaggio duro sul tema migranti in occasione del meeting allo Studio Ovale, ma nega fermamente di essersi spinto fino a quel tipo di dichiarazioni.

Un'espressione volgare che subito ha scatenato polemiche. Trump ha definito Haiti e alcuni Stati africani "cesso di Paesi".

Dark Souls: Remastered Announced, Coming May 25
The biggest of these is Dark Souls: Remastered , which is due out May 25 for Switch as well as PC and the other consoles. Along with graphical changes, the concurrent online player count has been increased to 6 players for all the platforms.

La Casa Bianca non smentisce le ricostruzioni, limitandosi a dire: "Alcuni politici a Washington scelgono di combattere per Paesi stranieri, ma il presidente combatterà sempre per gli americani", afferma il vice portavoce della Casa Bianca, Raj Shah.

Secondo Colville, i commenti di Trump "vanno contro i valori universali che il mondo ha cercato così duramente di istituire dopo la Seconda Guerra Mondiale e l'Olocausto" e potenzialmente potrebbero mettere in pericolo delle vite scatenando la xenofobia. A loro avrebbe ribadito di non essere razzista, accusando i media di avere distorto le sue parole.

Women are better survivors than men
At the height of the starvation , this dropped to 18.17 for men - but was still a bit longer, at 22.4, for women . Life expectancy for baby boys was 1.68 years, compared to 2.23 years for infant girls.

Intanto Trump ha annullato la visita in Gran Bretagna in programma a febbraio per inaugurare la nuova ambasciata Usa a Londra. Trump ha spiegato in un Tweet di avere preso la decisione a causa del suo disappunto nei confronti del suo predecessore Barack Obama, il quale avrebbe venduto l'attuale ambasciata per "noccioline", per costruirne una da 1,2 miliardi di dollari. Parole che per il senatore democratico dell'Illinois Kwane Raoul, i cui genitori sono immigrati da Haiti negli anni Cinquanta, sono "inappropriate e ignoranti".

'Arrogant' surgeon avoids jail after branding transplant patients with initials during surgery
I genuinely believe that the failure of the liver was due to the actions of Simon Bramhall burning his initials on to it. He pled not guilty to more severe charges of assault causing bodily harm, and prosecutors accepted it.

Share